Giornata di formazione a Talent Garden Cosenza per i cinque team vincitori, in un periodo, per loro, tra i più delicati. Il 20 gennaio i nostri giovani hanno avuto la possibilità di schiarirsi un po’ le idee ed entrare nel mondo del no profit. Stavolta il focus è stato sulla gestione di un’associazione di promozione sociale. A un passo dall’aver costituito la loro di associazione, Microtech, Argomens, Otakube, Virtual Agorà ed Experience House hanno trascorso una mattinata tra le novità e le prescrizioni della riforma del terzo settore.

Il nuovo codice, infatti, entrato in vigore lo scorso 3 agosto, fa il punto su una serie di obblighi e nuove norme alle quali le neo-nate associazioni dovranno attenersi. Norme che dovranno fare proprie e applicare nella conduzione delle diverse attività. Ad esempio, l’obbligo di dotarsi di un vero e proprio bilancio, ordinato e trasparente. Oltre agli aspetti contabili da tenere in considerazione, anche i diritti e doveri di ciascun socio.

É fondamentale avere chiaro la responsabilità di ognuno nel fare in modo che l’associazione funzioni e raggiunga i risultati prefissati. Quando si persegue un obiettivo comune tutti i componenti hanno l’obbligo morale di partecipare attivamente. Anche se i ruoli e i compiti sono diversi.

Ad accompagnare i ragazzi nel merito degli ultimi cambiamenti, un’esperta che da anni si occupa degli aspetti giuridici e fiscali per le organizzazioni no profit. A fine giornata tanti i dubbi chiariti e altrettanti sospiri di sollievo per aver dissipato la confusione iniziale.

Ecco le testimonianze dei ragazzi…