Francesco Lappano tra gli artisti che il 10 maggio saranno con noi alla Business Competition! Non vi anticiperemo nulla in merito alla sua performance per non rovinarvi la sorpresa, ma non potevamo non approfittare del momento per fargli qualche domanda. Ecco cosa ci ha risposto: buona lettura!

Ciao Francesco sarai con noi il 10 maggio, come ti senti in vista dell’evento e cosa significa per te partecipare a Giovani e Futuro Comune?

Ciao! L’emozione e l’impazienza iniziano a farsi sentire ma sono felice di fare parte di un evento così giovane e così propositivo, davvero, non vedo l’ora di essere lì, insieme a tutti voi, nella nostra bella Cosenza.

Attore, coreografo, ballerino, performer in una parola “danzattore”, come e quando è nata la tua passione per la danza?

Io nasco danzatore poi con lo studio oggi sono un performer ed autore. Diciamo che la passione per il mondo dell’arte non è mai nata… era una voce da sempre presente che si è sempre più affermata finché le ho dato fiducia ed adesso è la mia vita, il mio pane quotidiano.

Francesco Lappano è anche scrittore, autore de “Il bilico”, secondo te in che misura i giovani sono equilibristi?

I giovani, ed anche quelli un po’ meno giovani diciamo, sperimentano “l’arte circense” ogni giorno. Essere degli ottimi equilibristi, sempre pronti a ricercare e ricreare una nuova “stabilità” in situazioni sempre più avverse e cangianti, è la sfida del quotidiano di molte persone. Questa società vive sempre meno di relazioni sempre più connessioni diceva Bauman, io mi auguro che eventi del genere aiutino questi ragazzi a fare di queste connessioni, ottime occasioni per creare stabili relazioni.

I nostri giovani cercano di ridare un’utilità economica e sociale ai beni comuni delle loro province, secondo te qual è il vantaggio più grande di essere giovani?

L’entusiasmo e la freschezza del “Io da grande vorrei essere”. In Calabria soprattutto, ma in generale nella società attuale il risveglio dal mondo dei sogni è per alcuni immediato, per altri fintamente annullato. C’è chi ha poche possibilità e chi invece ne ha troppe ma non è in grado di gestirle … Io invito i giovani a dialogare senza paure con i loro sogni e, una volta fissata la meta, lottare senza sosta e senza paura per raggiungerla.

Regalaci un in bocca al lupo!

“Quando tu desideri qualcosa, tutto l’universo cospira affinché tu realizzi il tuo desiderio.” (P.Coelho – L’alchimista). Questo è stato il motto della mia adolescenza ed ancora oggi nei momenti più duri mi ritiro in ciò che mi fa stare bene, nei miei sogni e sento che l’Universo è con me! In bocca al lupo ragazzi e a presto!